Addentratevi nella Madrid degli Asburgo

Il re Alfonso VI di Castiglia (1083-1086) riconquistò il villaggio arabo, chiamato Majerit (oggi Madrid), ai mussulmani.

Nel 1561, durante il regno di Filippo II, venne stabilita definitivamente la Corte a Madrid.

Nel XV secolo, i monarchi della Casa degli Asburgo costruirono una fortificazione gotica nella zona della muraglia. L’antica fortificazione prese fuoco nel 1734 e sui suoi resti i Borboni eressero l’attuale Palazzo Reale.

Tutta questa zona di Madrid fu denominata la Madrid degli Asburgo. La nobiltà costruiva qui i suoi palazzi attorno alla Corte.

Nel XVII secolo venne costruita la Puerta del Sol e la Plaza Mayor, entrambi punti nevralgici della città.

Plaza de Oriente

Giuseppe Bonaparte ordinò la pulizia di questa zona da vecchie case, aprendo così una grande piazza con vista sul Palazzo Reale. La piazza venne decorata con le statue dei re godi e con una statua equestre di Filippo IV.

In questa zona si trova anche il Teatro Real, inaugurato da Isabella II nel 1850.

no images were found

Puerta del Sol

Anticamente si trattava dell’accesso orientale alla città, custodito da una porta e da una fortezza. Numerosi scrittori del Secolo d’Oro fanno riferimenti alle scalinate di San Filippo, chiamate il “mentidero de la Villa” (un luogo in cui la gente si ritrovava per spettegolare), ubicato all’angolo con l’attuale Calle Mayor. Attualmente ha la forma di una mezza luna. La Casa de Correos (Casa delle Poste) che presiede la piazza fu costruita da Ventura Rodríguez, su ordine di Carlo III nel 1760.

no images were found

Palazzo Reale

In questo luogo venne eretta l’antica fortificazione gotica, incendiata nel 1734. Flippo V fu il re che ordinò la sua costruzione. La decorazione riflette il gusto di Carlo III e Carlo IV. Il palazzo fu abitato dai monarchi fino al 1931. L’ultimo monarca a viverci fu Alfonso XIII.

no images were found

Cattedrale de Nuestra Señora de la Almudena

La sua costruzione iniziò nel 1883. La facciata s’integra con il Palazzo Reale formando un unico complesso architettonico.

no images were found

Gran Vía

Oggi è una delle principali arterie di Madrid. Fu inaugurata nel 1910. Questa strada possiede edifici estremamente rappresentanti, come il Metrópolis, al nº 7, opera di Eduardo Reynals, principale rappresentante dello “stile spagnolo”.

no images were found

Plaza Mayor

Una piazza porticata del XVII secolo, formata da edifici di tre piani. Durante i secoli è stata luogo di riunioni, in essa si organizzavano corride di tori, feste o processi della Santa Inquisizione.

In questa piazza venne beatificato il patrono di Madrid, San Isidoro, nel 1621. In essa venne giustiziato Rodrigo Calderón, segretario di Filippo III. Ma l’evento più importante svoltosi in questo luogo fu il ricevimento di Carlo III di ritorno dall’Italia nel 1760.

L’architetto che la progettò fu Juan Gómez de Mora. La piazza è presieduta da una statua equestre di Filippo III.

Una delle attrazioni di questa piazza sono i ristoranti che si trovano sotto i suoi portici.

no images were found